Chiamaci allo 0365-641036

Saremo lieti di risponderti.

Lun-Ven: 10:00 - 17:00

Vieni a trovarci... Ti aspettiamo!

i Servizi

Cura della persona e animazione per anziani

 

L’animazione con gli anziani è un’attività che utilizza metodologie atte a sviluppare abilità cognitive, motorie e relazionali. Obiettivo primario è il benessere della persona che viene coinvolta in iniziative ludiche, emozionali e culturali. L’animazione ha inoltre una funzione rilevante il suo scopo è quello di coinvolgere emotivamente gli ospiti, renderli protagonisti alimentando la loro voglia di mettersi in gioco attraverso interventi di socializzazione e di supporto relazionale. Lo staff educativo propone progetti mirati al mantenimento delle capacità intellettive e sociali e alla conservazione dell’equilibrio e dell’armonia psico-fisica. Il servizio di animazione inoltre accompagna gli ospiti stimolandoli favorendo la socializzazione e il lavoro di rete con le altre associazioni presenti sul territorio.

Fisioterapia

La nostra Fondazione offre un servizio di fisioterapia indirizzato principalmente agli ospiti della Casa. Tale servizio si avvale di tre figure professionali con specifica qualifica che operano sul paziente geriatrico con lo scopo di mantenere la miglior qualità di vita possibile, di ridurre i rischi legati alla immobilità e ove possibile di recuperare autonomie perse nella deambulazione e nelle attività di vita quotidiana. Si eseguono sedute di chinesiterapia singola, rieducazione motoria, rieducazione neurologica, ginnastica cardiorespiratoria, terapia manuale e terapia fisica strumentale, secondo indicazione del programma riabilitativo stilato per ogni singolo ospite all’ingresso in struttura e periodicamente aggiornato in collaborazione con il Direttore Sanitario e lo specialista fisiatra. Inoltre la fisioterapia collabora con le altre figure professionali al fine di organizzare i piani assistenziali individuali migliorando, per esempio, le tecniche di mobilizzazione e di allineamento posturale degli ospiti allettati ed in carrozzina grazie anche all’utilizzo di ausili minori (disco girevole, cintura ergonomica, telo di scorrimento) in dotazione nei reparti. E’ presente anche un servizio di fisioterapia per paziente esterni a cui si accede con prescrizione medica o specialistica e in orari conciliabili con le attività destinate agli ospiti della nostra RSA.

Perché non vieni a farci visita?

Saremo felici di accoglierti presso la nostra struttura, potrai incontrare dal vivo il nostro Staff e scoprire tutti i nostri servizi.

RSA APERTA – MISURA 4

La misura – prevista dalla D.G.R. N. 2942/2014 E ALLA D.G.R. N. 4086/2015. “INTERVENTI A SOSTEGNO DELLA FAMIGLIA E DEI SUOI COMPONENTI FRAGILI AI SENSI DELLA DGR 116/2013 – è volta ad assicurare ai soggetti fragili e alle loro famiglie interventi flessibili e integrati. Avviene mediante presa in carico integrata della persona affetta da demenza o Alzheimer o altre patologie di natura psicogeriatrica, da parte delle RSA in una logica multiservizi. I soggetti beneficiari delle prestazioni sono cittadini residenti in Lombardia iscritti al Servizio sanitario regionale, riconosciuti secondo le modalità di valutazione indicate e previste dalla D.G.R. n. 2942/2014. A loro favore viene emesso dalla ASST un voucher dell’entità corrispondente alla valutazione effettuata ed all’importo stabilito nella stessa D.G.R. n. 2942/2014. Si caratterizza quindi per l’offerta di interventi di natura prioritariamente sociosanitaria, finalizzati a supportare la permanenza a domicilio di persone affette da demenza certificata o di anziani di età pari o superiore a 75 anni in condizioni di non autosufficienza, attraverso interventi qualificati mirati a sostenere il mantenimento delle capacità residue delle persone beneficiarie e rallentare, ove possibile, il decadimento di diverse funzioni.
La Misura offre inoltre un sostegno al caregiver nell’espletamento dell’attività di assistenza assicurata dallo stesso, attraverso interventi mirati che non sono sostitutivi di quelli già garantiti dalla filiera dei servizi della rete consolidata (ADI, SAD, CDI ecc.).

Fai clic qui per scaricare la brochure.

Fai clic qui per scaricare la domanda.

Fai clic qui per scaricare la Carta dei Servizi

Posti di sollievo

La RSA ha autorizzati 4 posti letto di sollievo collocati al piano terra in camera doppia con bagno, tv e aria condizionata.
Per tali posti di ricovero, l’ingresso la documentazione indicata rimane la stessa e sarà presentata al Responsabile Sanitario della RSA per la valutazione relativa. Il periodo di degenza su posto di sollievo è previsto per un massimo di gg. 90 dalla data dell’ingresso. E’ possibile procedere ad una proroga del periodo di ricovero di ulteriori 30 + 30 + 30 gg. previo accordo fra le parti e per motivi oggettivi legati all’intrasportabilità dell’ospite e/o alla mancata disponibilità di posti letto presso altre unità di rete o, previo accordo con i servizi sociali territoriali, per giustificate ragioni di carattere familiare. La proroga è comunque condizionata alla disponibilità del posto e alla richiesta da parte dei familiari, care-giver, tutore, amministratore di sostegno o servizi sociali da presentare alla Fondazione 15 gg. prima della scadenza del periodo contrattualizzato.

Volontariato

Fare volontariato non vuol dire solo aiutare il prossimo o far parte di un’associazione; significa donare un sorriso alle persone che sono vicine e aiutarle nel momento di bisogno. Considerare il volontariato come una strada per mantenere il proprio benessere bio-psico-socio-spirituale, contribuisce ad avallare l’ipotesi che fare il volontario sia una risorsa per chi riceve ma anche per lo stesso volontario che “dona”. La definizione che si adatta meglio all’attività del volontario è inscritto nell’assunzione di responsabilità personale e nel rispetto dell’altro e della comunità in cui si vive. Il volontariato consente:

  • di costruire relazioni sociali
  • una crescita personale
  • propositi e stili di vita
  • padronanza dell’ambiente
  • autonomia

ma soprattutto il volontariato costituisce un contributo sociale importante. Per questo la Fondazione promuove la presenza di volontari nella RSA, che rappresentano una risorsa preziosa per un’assistenza sempre più personalizzata. Al servizio di animazione è affidato il compito di coinvolgere i volontari nella programmazione delle attività quotidiane e nella definizione dei progetti individuali, coordinandone l’intervento con quello reso dal personale nella convinzione che la condivisione di progetti e strategie comuni possa contribuire più efficacemente a migliorare la qualità della vita degli ospiti della RSA.

MISURA B1 – domiciliarità

La Regione Lombardia con la DGR 5940 ha approvato il Programma Operativo Regionale FNA 2016 relativo alle misure a favore di persone con disabilità gravissima in dipendenza vitale (Misura B1). La Misura in questione, che si concretizza per i beneficiari
in interventi atti a garantire la loro permanenza a domicilio e nel proprio contesto di vita, prevede l’assegnazione di un Voucher sociosanitario mensile la cui erogazione è stata estesa a tutti i gestori di servizi sociosanitari o sociali accreditati. Tale Voucher avrà un valore mensile massimo di € 360,00 per le persone adulte e un valore massimo € 500,00 per minori e sarà vincolato alla realizzazione di progetti volti al miglioramento della qualità della vita dei beneficiari e delle loro famiglie. Le ASST effettuano la valutazione multidimensionale e predispongono un Progetto Individualizzato, condiviso tra gli operatori della ASST, Comune e famiglia, autorizzando, quando ritenuto opportuno, l’erogazione del voucher. Gli interventi potranno essere realizzati anche a domicilio. Le figure professionali previste sono quelle dell’educatore, dell’ASA/OSS e dell’infermiere. Il “pacchetto” potrà essere costruito in base ai bisogni della persona e d’intesa con la famiglia prevedendo, ove ritenuto necessario, anche un mix di prestazioni erogate dalle figure sopraelencate.

La RSA

La Residenza sorge su un’area di 5.890 mq di cui la superficie coperta è pari a 1.302 mq. Il fabbricato si sviluppa su quattro piani (piano interrato, piano terra, primo piano e secondo piano), per una volumetria fuori terra di 13.724 mc. I reparti degenze della Casa di Riposo sono disposti su due piani (piano primo e piano secondo) e in due complessi uniti da un collegamento coperto e dalla palestra fisioterapica. Tutte le stanze sono dotate di bagno proprio e di impianto TV, impianti di chiamata e di comunicazione per emergenza, impianti di segnalazione incendi. I piani superiori sono facilmente accessibili da 3 scale interne e da 3 ascensori per ospiti con problemi di deambulazione. Le due sale soggiorno/pranzo sono ubicate una per piano e si affacciano entrambe sul giardino interno e godono di vista lago. Entrambe hanno accesso alla terrazza dove gli ospiti possono sedere e godere del panorama. Al piano primo è possibile fruire di una ulteriore terrazza esterna collegata alla sala soggiorno/pranzo dove ospiti e familiari possono trascorrere il loro tempo godendo dell’aria lacustre. La Residenza accoglie 80 posti letto accreditati e contrattualizzati suddivisi in 4 nuclei (giallo, rosso, verde, blu) . Ogni nucleo dispone di bagno assistito e locale medicheria oltre alla cucinetta di piano per il disbrigo delle attività quotidiane. E’ presente una cabina telefonica a gettoni per l’utilizzo del telefono. Al piano terra è collocata la palestra per le attività riabilitative e la fisiokinesi con ambulatorio dedicato oltre ad un ambulatorio medico per le visite degli specialisti e per i colloqui con i familiari. Sempre al piano terra è collocata la spaziosa sala Cartai dove si svolgono le attività ludico occupazionali, le feste e gli eventi organizzati dal personale educativo. La R.S.A. individua i fattori da cui dipende la qualità del servizio e pubblicamente adotta standard generali e specifici di qualità di cui assicura il rispetto. Gli standard sono periodicamente aggiornati per adeguarli alle esigenze dei servizi e sono oggetto di verifica per il mantenimento del sistema autorizzativo e di accreditamento.